La scuola

La Scuola è presente a Trieste dal 1921 ed è gestita direttamente dalle suore Ancelle della Carità” fondate da Santa Maria Crocifissa di Rosa. Supportate dal personale scolastico, offrono la loro missione educativa umana e cristiana ai bambini e ai ragazzi nei vari ordini di scuola.

La scuola dellInfanzia è aperta ai bambini dai 3 ai 6 anni di età mentre la scuola Primaria accoglie alunni dai 6 agli 11 anni. La scuola dellInfanzia e la scuola Primaria (già precedentemente parificata) hanno ottenuto il riconoscimento della parità nel 2001 (legge 62/2000).

In quanto Paritarie, le famiglie hanno diritto alle detrazioni di legge per i contributi versati per il servizio scolastico, in base alla vigente normativa. Essendo cattolica e paritaria, la scuola non fa alcuna discriminazione di sesso, razza, etnia, lingua, religione, opinione politica, condizione socioeconomica nellerogazione del servizio scolastico.

Le famiglie che iscrivono i propri figli condividono il Progetto Educativo della scuola e si impegnano a collaborare attivamente con essa, nel rispetto reciproco dei ruoli.
Attualmente la scuola si articola in Scuola dellInfanzia (con 2 sezioni) e Scuola Primaria (con 5 classi).

La scuola

La Scuola è presente a Trieste dal 1921 ed è gestita direttamente dalle suore Ancelle della Carità” fondate da Santa Maria Crocifissa di Rosa. Supportate dal personale scolastico, offrono la loro missione educativa umana e cristiana ai bambini e ai ragazzi nei vari ordini di scuola.

La Scuola è presente a Trieste dal 1921 ed è gestita direttamente dalle suore Ancelle della Carità” fondate da Santa Maria Crocifissa di Rosa. Supportate dal personale scolastico, offrono la loro missione educativa umana e cristiana ai bambini e ai ragazzi nei vari ordini di scuola.

La scuola dellInfanzia è aperta ai bambini dai 3 ai 6 anni di età mentre la scuola Primaria accoglie alunni dai 6 agli 11 anni. La scuola dellInfanzia e la scuola Primaria (già precedentemente parificata) hanno ottenuto il riconoscimento della parità nel 2001 (legge 62/2000).

In quanto Paritarie, le famiglie hanno diritto alle detrazioni di legge per i contributi versati per il servizio scolastico, in base alla vigente normativa. Essendo cattolica e paritaria, la scuola non fa alcuna discriminazione di sesso, razza, etnia, lingua, religione, opinione politica, condizione socioeconomica nellerogazione del servizio scolastico.

Le famiglie che iscrivono i propri figli condividono il Progetto Educativo della scuola e si impegnano a collaborare attivamente con essa, nel rispetto reciproco dei ruoli.
Attualmente la scuola si articola in Scuola dellInfanzia (con 2 sezioni) e Scuola Primaria (con 5 classi).

Entrambe offrono una proposta educativa che mira allo sviluppo di tutte le potenzialità del bambino, ponendo le basi per la formazione di una personalità che si caratterizza per:

  • la ricerca del senso della propria vita
  • la sicurezza affettiva e lautonomia
  • l’apertura alla relazione con gli altri
  • il desiderio di scoprire e di conoscere

Il tutto è volto alla crescita armoniosa in accordo con la famiglia, prima responsabile delleducazione.

Al centro dellazione educativa e didattica si trova sempre e comunque lallievo con i suoi bisogni profondi di crescita verso la ricerca della propria identità, il raggiungimento dellautonomia, lo sviluppo della consapevolezza e della conoscenza.

La scuola privilegia il principio della continuità, attraverso il collegamento metodologico e contenutistico nei momenti di passaggio dalla scuola dellinfanzia alla scuola primaria ogni qualvolta si impongono cambiamenti di docenza.

Il corpo docente è caratterizzato da una continuità di presenza nella scuola e dalla notevole attenzione ai bisogni degli alunni. Tutti gli insegnanti sono corresponsabili e collegialmente impegnati nella programmazione e valutazione delle attività didattiche della classe. La scuola è dotata di ampi locali interni e di un giardino spazioso e tranquillo, di palestra, di biblioteca, laboratorio multimediale.
La mensa è curata da personale interno che quotidianamente prepara il pranzo nella 
cucina interna all’Istituto. Il Calendario Scolastico è elaborato ogni anno dalla Scuola in base alle indicazioni ministeriali e della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.